Sostenibilità

Una terra unica,
che va rispettata.

Per la coltivazione delle nostre tenute ci basiamo da sempre su principi di responsabilità e salvaguardia dell’ambiente. Per questo ci impegniamo affinché tutto il processo che concorre alla produzione del nostro vino sia sostenibile. Nel rispetto, stagione dopo stagione, delle terre che amiamo e delle generazioni future.

  • Abbiamo adottato le più precise e moderne tecniche di coltura: dal risparmio idrico alle mappe di vigore da satellite, fino alla geolocalizzazione dei rilievi in campo.

  • Stiamo realizzando un progetto di selezione e conservazione dei vitigni autoctoni sardi. Questo progetto, consta di due fasi.

    Step 1: abbiamo realizzato una selezione massale di 11 cultivar tradizionali, provenienti da tutta la Sardegna. Per ciascuna varietà, abbiamo impiantato 5000 piante, ognuna delle quali è stata sottoposta a test agronomici con l’obbiettivo di selezionare i migliori cloni per ciascun vitigno.

    Step 2: Abbiamo replicato i migliori biotipi per nuovi studi. Attraverso alcune microvinificazioni, abbiamo analizzato dal punto di vista enologico i migliori cloni, con obbiettivo di una futura propagazione.

  • Abbiamo adottato il metodo dell’agricoltura integrata, che prevede tecniche per la conservazione e la sicurezza dell’ambiente. Questo metodo prevede, in particolare, la minimizzazione dell’uso di prodotti chimici di sintesi e il controllo dell’intero processo produttivo. Da circa 20 anni applichiamo nei nostri vigneti queste tecniche:
    • riduzione dell’uso di prodotti chimici di sintesi come fitofarmaci, concimi e diserbanti
    • mantenimento della fertilità del suolo
    • rotazione colturale
    • prevenzione dei fenomeni di erosione
    • uso razionale delle risorse idriche, introduzione di insetti utili, inoculo di microrganismi nel suolo e confusione sessuale.

  • Abbiamo adottato il metodo di potatura Simonit&Sirch. Esso permette alla vite di crescere con l’età, garantisce il flusso linfatico all’interno della pianta, tutela con tagli poco invasivi il legno giovane e allontana il disseccamento dal flusso principale della linfa.

  • I nostri vini sono prodotti seguendo un Manuale di Autocontrollo (HACCP) che consente di ridurre al minimo i rischi igienico sanitari connessi alla lavorazione stessa, nel rispetto delle prescrizioni del D.L. 26/5/97 n°155, garantendo un prodotto alimentare sicuro per i consumatori. La cantina è dotata di certificazione di Qualità ISO 9001 e ISO 14001:2004 e la produzione dei nostri vini è seguita all’interno dei nostri laboratori da tecnici specializzati, per assicurare in ogni sua fase la costanza qualitativa.