La famiglia

80 anni, tre generazioni.

Antonio Argiolas alla fine degli anni trenta ha fondato la Cantina. Per decenni l’ha fatta crescere, e ha continuato a essere presente anche quando ha passato il testimone ai figli. Oggi lavorano qui i suoi nipoti, la terza generazione della famiglia.

Territorio

Un tesoro, una responsabilità.

Siamo nati e lavoriamo in un territorio prezioso. È in mezzo al Mediterraneo che ne addolcisce il clima, fra sole e vento, con paesaggi e suoli perfetti per la vite e le vigne. Conservare e custodire intatto tutto questo è una responsabilità, un impegno quotidiano che ci guida in ogni decisione. a

Vigneti

Dove tutto inizia.

Scegliamo con cura i terreni delle nostre vigne, per il suolo, l’esposizione, il clima, l’altitudine. Ogni tenuta è diversa e rende unici i grappoli che fa nascere.

  • Tenuta

    Serdiana

    01 /5

    Le tenute di Serdiana, nelle campagne di Sibiola, sono le più vicine alla Cantina. Ospitano alcuni fra i più conosciuti vitigni tradizionali sardi e si estendono per circa 45 ettari, suddivisi in due parti: Iselis di circa 35 ettari e Su Pranu di circa 10 ettari. In queste vigne produciamo sia le uve a bacca bianca che quelle a bacca rossa e mettiamo alla prova le nostre nuove tecniche di coltivazione, prima di utilizzarle nelle altre tenute.

  • Tenuta

    Sisini

    02 /5

    La tenuta di Sisini estende per circa 50 ettari fra le colline nella regione storica della Trexenta, a nord di Cagliari e di Serdiana. I terreni sono a una quota compresa fra circa 200 e 250 metri sul livello del mare e sono composti da marne, arenarie e calcari marnosi. Qui il microclima, il suolo e l’esposizione sono ideali per coltivare le uve per i nostri vini bianchi come quelle del vitigno Vermentino, originario del Nord della Sardegna e impiantato nella zona da Antonio Argiolas, il fondatore della Cantina.

  • Tenuta

    Sa Tanca

    03 /5

    La tenuta Sa Tanca si estende per circa 80 ettari fra i comuni di Selegas e Guamaggiore. È in una zona collinare, fra i 250 e i 350 metri sul livello del mare. È composta di terre brune e regolari e terre bianche calcaree che rendono permeabile il suolo. Qui coltiviamo soprattutto uve a bacca rossa: le piogge intense distribuite durante l’anno e gli sbalzi termici rendono il microclima ideale perché gli acini sviluppino e mantengano gli elementi che daranno al vino colore e aromi.

  • Tenuta

    Vigne Vecchie

    04 /5

    La tenuta di Vigne Vecchie si estende per circa 40 ettari sulle colline vicine al comune di Selegas. Si trova su un rilievo calcareo e marnoso che presenta sia terreni bruni e profondi che suoli con forte presenza di calcare, molto adatti ai vitigni a bacca bianca. Grazie alla buona altitudine e alle caratteristiche del terreno è un territorio particolarmente adatto alla produzione di vini pregiati.

  • Tenuta

    Is Solinas

    05 /5

    La tenuta di Is Solinas si estende per circa 15 ettari lungo la costa sul golfo di Palmas, nel sud ovest della Sardegna. Il microclima, grazie all’azione del vento e alla grande escursione termica, è ideale per la coltivazione del vitigno Carignano. Le arenarie di questi terreni trattengono l’umidità della notte che così protegge naturalmente dalla siccità e dà vita a vigne lussureggianti con frutti incredibilmente ricchi.